Archive for gennaio, 2005

31 gennaio 2005

…in silenzio… 

<!–

–>

29 gennaio 2005

Gustav Klimt – Acqua mossa

—————————————-

Voglio perdermi nell’infinito

respirando con te

sentendo la tua pelle sulla mia

accarezzando il tuo cuore

cullandoti al ritmo di una dolce melodia…

 

 

<!–

–>

28 gennaio 2005

sono in ascolto... 
<!–

–>

26 gennaio 2005

nel sogno ti ho stretto tra le mie braccia

piccola creatura che non ha visto la luce del mondo

un attimo

un battito d’ali

ho chiuso gli occhi ed ho assorbito il tuo profumo

un profumo lieve, delicato e semplice

suoni unici nella loro meraviglia

colori straordinari prendono movimento nella mente

struggente e intenso ricordo di un alito di Vita

 
<!–

–>

25 gennaio 2005

sentirsi sospesi è una sensazione intensa
qualcosa che viene dal profondo, che senti respirare con te
che cattura corpo e mente
che ti lascia senza fiato…

grazie per le bellissime parole che mi avete regalato
sono preziose, le terrò ben strette
dolce notte
Blue
 

<!–

–>

24 gennaio 2005

…sospesa…

…come una foglia che,
caduta dall’albero,

rimane a fluttuare nell’aria…

…come una goccia di pioggia
che si posa lenta su un filo d’erba…

…come un fiocco di neve
che si scioglie al tocco di una mano

…come una lacrima,
asciugata da un sorriso…

…come un tenero bacio
che accarezza e accende nuovi colori…

 

 
<!–

–>

24 gennaio 2005

La notte, amata, ormeggia il tuo cuore al mio

e che essi nel sonno sconfiggano le tenebre

come un doppio tamburo che combatte nel bosco

contro il muro spesso delle foglie bagnate.

Notturna traversata, brace nera del sogno

che intercetta il filo delle uve terrestri

con la puntualità di un treno sfrenato

che ombra e pietre fredde travolga senza cessare.


Per questo amore, amore, ormeggiami al movimento puro,

alla tenacia che nel tuo petto batte

con le ali di un cigno sommerso,


perché alle domande stellate del cielo

risponda il nostro sogno con una sola chiave,

con una sola porta chiusa dall’ombra.


Pablo Neruda

 

 
<!–

–>

22 gennaio 2005

Stasera la luna risplende nel cielo. Emana bagliori di luce simili a diamanti preziosi. Miriadi di stelle la circondano e la avvolgono come un immenso tessuto lucente.  Io la guardo, rapita da tanta maestosa bellezza e mi sento piccola e fragile.

Nel cuore l’eco di parole dolcissime e struggenti; parole luminose che trasmettono calore; parole speciali, un dono prezioso che custodisco con grande cura. Lacrime di gioia velano i miei occhi. Mi sento piena di energia; energia vitale che vibra al ritmo di nuovi suoni e nuove melodie. Essenza di felicità…

 

<!–

–>

20 gennaio 2005

Un amico che ascolta è luce e amore… 
<!–

–>

19 gennaio 2005

Alcune canzoni sono impresse, indelebilmente, nella mia memoria perché sono state, per diversi motivi, parte integrante di alcuni momenti della mia vita. Una di queste è proprio “somebody to love” dei queen.  La voce di Freddy Mercury mi trasmetteva brividi sulla pelle e ricordo ancora, se chiudo gli occhi, le stesse emozioni di allora. Una voce incredibile ed indimenticabile. Qui, vicino a me, a ricordare per sempre quello che è stato in quei momenti.
La musica è vita. A me piace moltissimo perdermi nelle sensazioni che riesce a trasmettere nelle mie profondità. Puo’ essere una canzone, una sinfonia, una colonna sonora…quello che “sento” giunge nei recessi più nascosti, attraverso la pelle e pulsa come un ritmo di tamburi…mi trasporta in altri mondi…in altre dimensioni…dove il sogno si materializza e diventa mio…a volte è così meraviglioso che non posso trattenere le lacrime…ogni volta una nuova scoperta…sempre  accompagnata da luci e colori…

<!–

–>