Archive for gennaio, 2008

30 gennaio 2008

Io.
Pelle e cuore.
Un miscuglio di sensazioni che sfrigolano al riparo di uno sguardo.
Affondo le mani in uno squarcio di cielo che ha il sapore metallico e gelido del ferro, toccando linee di un confine evanescente.
Cerco il bianco…i pensieri gocciolano sulle labbra. Li nascondo dentro i miei passi che cantano sull’asfalto.
Respiro la pioggia e l’impronta di un sorriso, sciolta nel vapore di un suono…

[Blue]

[immagine S. Volgushev]


<!–

–>

25 gennaio 2008

On air Joy – Giovanni Allevi -…

Ascolto musica, cercando di recuperare energie e ritrovare equilibrio tra mente e cuore. Il reale mi assorbe completamente e mi tiene lontana da queste pagine. Il tempo, ridotto ad una linea sottilissima, è diventato quasi un tiranno…ho bisogno di riprendere in mano il mio filo, il filo che trattiene la forma e il colore dei pensieri…con calma…e soprattutto tornare e leggervi. Mi mancate…intanto vi lascio qui un grande abbraccio.

[Blue]

(immagine I. Todorova)

_________

Guardo in ginocchio la terra
guardo l’erba
guardo l’insetto
guardo l’istante fiorito e azzurro
sei come la terra di primavera, amore,
io ti guardo.

Sdraiato sul dorso vedo il cielo
vedo i rami degli alberi
vedo le cicogne che volano
sei come il cielo di primavera, amore,
io ti vedo.

Ho acceso un fuoco di notte in campagna
tocco il fuoco
tocco l’acqua
tocco la stoffa e l’argento
sei come unfuoco di bicavvo all’addiaccio
io ti tocco

Sono tra gli uomini amo gli uomini
amo l’azione
amo il pensiero
amo la mia lotta
sei un essere umano nella mia lotta
io ti amo.

Nazim Hikmet


<!–

–>

21 gennaio 2008

e sia tua ogni cosa che mai non appartenne!

Rainer Maria Rilke

[immagine L. Fournier]

<!–

–>

18 gennaio 2008

vivo

nel silenzio di una mano

                                                            
                                                                   socchiusa in un solco di memoria


[immagine B. Estes]

 

<!–

–>

16 gennaio 2008

La Poesia

Accadde in quell’età…La poesia
venne a cercarmi. Non so da dove
sia uscita, da inverno o fiume.
Non so come nè quando,
no, non erano voci, non erano
parole né silenzio,
ma da una strada mi chiamava,
dai rami della notte,
bruscamente fra gli altri,
fra violente fiamme
o ritornando solo,
era lì senza volto
e mi toccava.

Non sapevo che dire, la mia bocca
non sapeva nominare,
i miei occhi erano ciechi,
e qualcosa batteva nel mio cuore,
febbre o ali perdute,
e mi feci da solo,
decifrando
quella bruciatura,
e scrissi la prima riga incerta,
vaga, senza corpo, pura
sciocchezza,
pura saggezza
di chi non sa nulla,
e vidi all’improvviso
il cielo sgranato
e aperto,
pianeti,
piantagioni palpitanti,
ombra ferita,
crivellata
da frecce, fuoco e fiori,
la notte travolgente, l’universo.

Ed io, minimo essere,
ebbro del grande vuoto
costellato,
a somiglianza, a immagine
del mistero,
mi sentii parte pura
dell’abisso,
ruotai con le stelle,
il mio cuore si sparpagliò nel vento.

Pablo Neruda

.

<!–

–>

14 gennaio 2008

tremula luce
entro antiche mura
protegge
la cura di suoni d’Amore

<!–

–>

12 gennaio 2008

Un foglio bianco. Una biro blu. La mano che scorre e compone frasi di storie da narrare. Il foglio che si riempie di colori. Una corrispondenza.  Di lente armonie. Armonie scritte sulle pagine dei giorni. Momenti intimi, vissuti sul filo dei pensieri. Per conoscere, per conoscersi. Nel silenzio dei luoghi che abito, nella lentezza di una candela che si consuma in attimi  sospesi tra luce e buio. Nell’abbandonarsi al viaggio…sottile desiderio di riprendere in mano il tempo…di nutrire piccoli germogli di luce…sottovoce…

<!–

–>

11 gennaio 2008

Anime in Immagini. Un nuovo blog. Nato da un’idea di Perlasmarrita, donna sensibilissima ed attenta alla cura degli stati dell’anima, siano essi in poesia o in immagini.
In questo diario si vuole mettere in relazione tra loro immagini e parole. Perla si è chiesta da dove nasce il bisogno di illustrare gli scritti – siano essi poesie o racconti – con immagini…qual è, insomma, la relazione che esiste e se esiste, tra la poesia e l’immagine.
Sta crescendo un bel confronto tra coloro che partecipano al blog e i vari commentatori…invito tutti a posare lo sguardo su queste pagine dense di spunti  e ricche di riflessioni…un buon posto dove fermarsi e ritemprare lo spirito.

…ci sono immagini che da sole sono poesie, così come poesie divengono immagini che abitano l’anima…l’una e l’altra sono un po’ le nostre radici…lo sguardo filigranato dal tempo…un’impronta di memoria sul cuore…appunti di Vita stretti tra le mani…

<!–

–>

8 gennaio 2008

è nei colori della notte
che trovo sempre l’attimo da abitare

quando intingo le dita nel silenzio
e, nell’abbandono di un suono,

tocco l’odore di un sogno 

[Blue]

<!–

–>

6 gennaio 2008

Dentro gli occhi danzano pensieri. Un crogiuolo di respiri rossi e caldi. Si leva da infiniti strati d’arcaica memoria.  Mi prende per mano e mi conduce nelle zone d’ombra della mia anima. Un crogiuolo denso di stupori, di parole non dette, sussurrate da labbra piene di cielo. Mi lascio prendere lo sguardo e ne assorbo il sapore caldo sulla pelle, tenero bocciolo di passione…fragile filo di nudità, dischiusa nel battito che vive in un fiume di Poesia.

<!–

–>